Image La Bourdonnais

Prenotazione in fila

Inwood vi garantisce il migiore prezzo

Quartiere

Museo del Quai Branly vicino all'hotel La Bourdonnais a Parigi

Ai piedi della Torre Eiffel, il Museo del Quai Branly ha aperto le proprie porte nel 2006 nel 7° arrondissement di Parigi. Questo museo è nato dal progetto ambizioso del presidente dell'epoca Jacques Chirac ed è stato progettato da Jean Nouvel. 

 
In un'atmosfera contemporanea, il Museo del Quai Branly ospita tutte le arti non occidentali allo scopo di farle scoprire al pubblico.  Dalla sua inaugurazione, il museo espone le arti e civiltà provenienti dall'Oceania, l'Asia, l'Africa e l'America (ricchezza formale delle collezioni etnografiche e la varietà dei materiali che le compongono). I vari pezzi esposti si trovavano per la maggior parte al museo dell'Uomo e al museo nazionale delle Arti d'Africa e d'Oceania.
 
Il museo è composto da tre dipartimenti: la collezione degli strumenti musicali, le collezioni di Storia con la molteplicità di oggetti legati alle scoperte e alla storia coloniale francese), le collezioni tessili, che comprendono oltre 25.000 pezzi, ossia in totale una collezione di 267.417 oggetti. 
 
Inoltre è possibile percorrere il museo attraverso una visita tematica: riti funerari, maschere, parure e ornamenti... Visite guidate vi danno l'occasione di saperne di più. Con i bambini, potete partecipare a laboratori per comprendere le culture del mondo. 
 
Realizzato da Jean Nouvel, il Museo del Quai Branly dispone di una lunga passerella in vetro su palafitte, sulla quale si estende una vegetazione lussureggiante.
 
Il Museo del Quai Branly è anche un giardino da 18.000 m² nel 7° arrondissement di Parigi, progettato da Patrick Blanc. Vi abbandonerete, il tempo di una passeggiata, attraverso i suoi percorsi piastrellati e le sue vasche, a un momento di rilassamento.  
 
Per momenti ancora più conviviali, una sala spettacoli, una sala cinema, una mediateca e uno spazio ristorazione completano il tutto.